II appuntamento Lectio Divina 2020/2021

 

 

La tempesta sedata

Il miracolo della sequela

 

Suggerimenti per la celebrazione

L'essere a casa invece che nella abituale collocazione della chiesa, non significa necessariamente una celebrazione informale, "di serie B". Sta a noi fare in modo che il clima sia appropriato e la Parola sia al centro della nostra attenzione.
Suggeriamo di spegnere i cellulari, trovare un luogo dove raccogliersi magari coinvolgendo tutta la famiglia.
Può essere bello mettere in luogo visibile una Bibbia o un Vangelo con davanti una candela accesa e avere bene nella mente e nel cuore che anche altri in quel momento saranno spiritualmente uniti a noi nel vivere questo momento di preghiera.
Gesù stesso ce lo ha detto: "Dove due o tre sono riuniti nel mio nome, io sarò con loro, pregherò con loro".

Per chi non ha ancora il libretto per la celebrazione riportiamo qui tutti i testi.

Per raccogliersi ed entrare nel clima di preghiera è possibile fare qualche istante di silenzio e lasciarsi introdurre dal canto

Vieni e seguimi

 

G: Nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo

G: Invochiamo lo Spirito Santo perchè apra la nostra mente e il nostro cuore perchè possiamo accogliere e comprendere la Sua Parola

Vieni, o Spirito creatore,
visita le nostre menti,
riempi della tua grazia
i cuori che hai creato.

O dolce consolatore,
dono del Padre altissimo,
acqua viva, fuoco, amore,
santo crisma dell'anima.

Dito della mano di Dio,
promesso dal Salvatore,
irradia i tuoi sette doni,
suscita in noi la parola.

Sii luce all'intelletto,
fiamma ardente nel cuore;
sana le nostre ferite
col balsamo del tuo amore.

Difendici dal nemico,
reca in dono la pace,
la tua guida invincibile
ci preservi dal male.

Luce d'eterna sapienza,
svelaci il grande mistero
di Dio Padre e del Figlio
uniti in un solo Amore. Amen.

G: O Dio onnipotente, donaci di trovare e di seguire il Salvatore, come gli apostoli che, da Lui chiamati, abbandonarono ogni cosa del mondo per servire Gesù Cristo  che vive e regna nei secoli.

Amen

 

L: Lettura del Vangelo secondo Matteo  (Mt. 8, 18-27)

18 Vedendo la folla attorno a sé, Gesù ordinò di passare all'altra riva. 19 Allora uno scriba si avvicinò e gli disse: "Maestro, ti seguirò dovunque tu vada". 20 Gli rispose Gesù: "Le volpi hanno le loro tane e gli uccelli del cielo i loro nidi, ma il Figlio dell'uomo non ha dove posare il capo". 21 E un altro dei suoi discepoli gli disse: "Signore, permettimi di andare prima a seppellire mio padre". 22 Ma Gesù gli rispose: "Seguimi, e lascia che i morti seppelliscano i loro morti". 23 Salito sulla barca, i suoi discepoli lo seguirono. 24 Ed ecco, avvenne nel mare un grande sconvolgimento, tanto che la barca era coperta dalle onde; ma egli dormiva. 25 Allora si accostarono a lui e lo svegliarono, dicendo: "Salvaci, Signore, siamo perduti!". 26 Ed egli disse loro: "Perché avete paura, gente di poca fede?". Poi si alzò, minacciò i venti e il mare e ci fu grande bonaccia. 27 Tutti, pieni di stupore, dicevano: "Chi è mai costui, che perfino i venti e il mare gli obbediscono?". 

 

==> Video-Lectio di don Matteo Panzeri <==

 

Prendiamoci qualche minuto, in silenzio, per rileggere il testo alla luce di quanto ci ha offerto don Matteo prima di ascoltare alcuni suoi spunti di meditazione e di attualizzazione di questo brano

 

==>  Video con gli spunti di meditazione di don Matteo <==

 

Tempo di silenzio per riflettere e lasciarci interrogare da quanto ascoltato

Se scaturisce qualche intenzione di preghiera è possibile inviarla all'indirizzo     Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

A conclusione del silenzio è possibile far diventare la preghiera canto

Video - Coraggio sono io

 

Al termine preghiamo con le parole del Salmo 61

Ascolta, o Dio, il mio grido,
sii attento alla mia preghiera.

Sull’orlo dell’abisso io t’invoco,
mentre sento che il cuore mi manca:
guidami tu sulla rupe per me troppo alta.

Per me sei diventato un rifugio,
una torre fortificata davanti al nemico.

Vorrei abitare nella tua tenda per sempre,
vorrei rifugiarmi all’ombra delle tue ali.

Tu, o Dio, hai accolto i miei voti,
mi hai dato l’eredità di chi teme il tuo nome.

Ai giorni del re aggiungi altri giorni,
per molte generazioni siano i suoi anni!

Regni per sempre sotto gli occhi di Dio;
comanda che amore e fedeltà lo custodiscano.

Così canterò inni al tuo nome per sempre,
adempiendo i miei voti giorno per giorno

Gloria al Padre...

 

G: Siamo chiamati a non esitare nella sequela di Cristo: Gesù è la sola ancora di salvezza

T: Donaci l'intelligenza, o Signore, di comprendere che tu sei la nostra pace

L: Siamo spesso mossi dalla superficialità del dire e non meditiamo su come agire.

T: Accoglici, o Signore! Siamo incoerenti e abbiamo bisogno di te

L: Facciamo fatica a capire l'urgenza della sequela

T: Signore Gesù, tu solo hai parole di salvezza, non lasciarci nelle tenebre.

L: Tu sei con noi nella barca che attraversa il mare della nostra esistenza; nel nostro ripiegarci su noi stessi ci sembri incurante dei nostri bisogni.

T: Le difficoltà della vita a volte ci sovrastano. Gridiamo a te, te cerchiamo, te imploriamo; aiutaci, aumenta la nostra fede.

 

Preghiere pervenute via mail

* Signore, credevo che le pause che ogni tanto mi sono presa, e mi prendo ogni tanto nel corso della mia vita di fede e di servizio ai fratelli, fossero per poterti, poi, seguire meglio, per poter fare le cose in modo migliore. Questa sera, Signore, mi sono resa conto che sono solo scuse per non muovermi, scuse dettate dalla paura e dall'insicurezza.
Signore, voglio fidarmi maggiormente di Te, voglio fidarmi maggiormente dei miei fratelli. Avrò ancora paura, farò degli sbagli, non sarò pronta del tutto, ma non sarò sola!

* Quante volte Signore, quando le acque per noi si fanno agitate, ci sembra proprio che tu dorma! E noi ti gridiamo “Ma allora, Signore, ci sei o ci fai?” Poi,un gesto inaspettato..,una parola buona al momento giusto...ci rivelano che tu ci sei, sempre, accanto a noi! Perdonaci Signore se a volte dubitiamo di te. Tu però continua a starci accanto col tuo amore sempre “affidabile” e a sedare le tempeste della nostra vita fuori e dentro di noi

* Signore, accompagnaci quotidianamente nella fatica e nella tempesta. La tua presenza non ci toglie l'insicurezza, ma ci da la forza di affidarci per percorrere la tanta strada che dobbiamo fare. 

* Signore aiutaci a contemplare le immagini del vangelo, come una rinnovata modalità di preghiera.

* Signore, insegnaci ad osare, anche nel rischio di fare una figuraccia non dobbiamo temere di fare del bene. 

* Signore, rendici in grado di imparare dalle tue provocazioni e dalle tue sfide. La tua parola è capace di dare un nuovo slancio e una sveglia in questi periodi piatti.

 

*** In corso di aggiornamento ***

 

G: Il Signore ci ha donato la sua Parola. Accogliamola con gioia e lasciamoci plasmare da essa. La nostra comunione si rafforzi e ci renda tutti testimoni vivi e credibili del Vangelo, attori di speranza nelle nostre case e sulle strade che percorriamo.
Ascoltiamo qualche suggerimento per attenzioni e gesti da custodire in questo mese

 

 ==>  Video - Actio di don Matteo <==

 

T: Sia la Parola di Dio lampada per i nostri passi e luce sul nostro cammino. Amen

Padre nostro...

G: Il Signore ci  benedica e ci custodisca. Amen

Nel nome del Padre...