V appuntamento Lectio Divina 2020/2021

 

 

Il Vangelo del regno

La vita nuova (Mt, 9, 18-38)

 

 

Suggerimenti per la celebrazione

L'essere a casa invece che nella abituale collocazione della chiesa, non significa necessariamente una celebrazione informale, "di serie B". Sta a noi fare in modo che il clima sia appropriato e la Parola sia al centro della nostra attenzione.
Suggeriamo di spegnere i cellulari, trovare un luogo dove raccogliersi magari coinvolgendo tutta la famiglia.
Può essere bello mettere in luogo visibile una Bibbia o un Vangelo con davanti una candela accesa e avere bene nella mente e nel cuore che anche altri in quel momento saranno spiritualmente uniti a noi nel vivere questo momento di preghiera.
Gesù stesso ce lo ha detto: "Dove due o tre sono riuniti nel mio nome, io sarò con loro, pregherò con loro".

Anche quest'oggi la lectio, gli spunti di meditazione e la proposta di actio saranno a cura di Don Matteo Panzeri, vicario della parrocchia Santi Nazaro e Celso alla Barona a Milano che ringraziamo per la collaborazione.

Per chi non ha ancora il libretto per la celebrazione (può essere richiesto scrivendo a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.) riportiamo qui tutti i testi.

Per raccogliersi ed entrare nel clima di preghiera è possibile fare qualche istante di silenzio e lasciarsi introdurre dal canto

Tu sei luce (Coro Shekinah)

 

G: Nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo.

G: Con le parole di San Paolo VI, invochiamo insieme lo Spirito Santo perchè apra la nostra mente e il nostro cuore così che possiamo accogliere e comprendere la Parola che questa sera il Signore ci dona

Invocazione allo Spirito Santo (Paolo VI)

Vieni, o Spirito Santo, e da' a noi un cuore nuovo,
che ravvivi in noi tutti i doni da te ricevuti
con la gioia di essere Cristiani,
un cuore nuovo sempre giovane e lieto.

Vieni, o Spirito Santo, e da' a noi un cuore puro,
allenato ad amare Dio,
un cuore puro,che non conosca il male
se non per combatterlo e per fuggirlo;
un cuore puro, come quello di un fanciullo,
capace di entusiasmarsi e di trepidare.

Vieni, o Spirito Santo, e da' a noi un cuore grande,
aperto alla tua silenziosa e potente parola ispiratrice,
e chiuso ad ogni meschina ambizione,
un cuore grande e forte ad amare tutti,
a tutti servire, con tutti soffrire;
un cuore grande, forte, solo beato di palpitare col cuore di Dio.

G: Preghiamo.

    Donaci, Signore, l'umiltà e la docilità di cuore perchè accettiamo e impariamo a lasciarci  guidare con fiducia e con amore dalla tua Parola.
    Lo chiediamo a te che vivi e regni nei secoli dei secoli.

Amen

 

In ascolto della Parola

L: Lettura del Vangelo secondo Matteo  (Mt. 9, 18-38)

18Mentre diceva loro queste cose, giunse uno dei capi, gli si prostrò dinanzi e disse: "Mia figlia è morta proprio ora; ma vieni, imponi la tua mano su di lei ed ella vivrà". 19 Gesù si alzò e lo seguì con i suoi discepoli. 20Ed ecco, una donna, che aveva perdite di sangue da dodici anni, gli si avvicinò alle spalle e toccò il lembo del suo mantello. 21 Diceva infatti tra sé: "Se riuscirò anche solo a toccare il suo mantello, sarò salvata". 22 Gesù si voltò, la vide e disse: "Coraggio, figlia, la tua fede ti ha salvata". E da quell'istante la donna fu salvata. 23Arrivato poi nella casa del capo e veduti i flautisti e la folla in agitazione, 24Gesù disse: "Andate via! La fanciulla infatti non è morta, ma dorme". E lo deridevano. 25 Ma dopo che la folla fu cacciata via, egli entrò, le prese la mano e la fanciulla si alzò. 26 E questa notizia si diffuse in tutta quella regione.
27Mentre Gesù si allontanava di là, due ciechi lo seguirono gridando: "Figlio di Davide, abbi pietà di noi!". 28 Entrato in casa, i ciechi gli si avvicinarono e Gesù disse loro: "Credete che io possa fare questo?". Gli risposero: "Sì, o Signore!". 29 Allora toccò loro gli occhi e disse: "Avvenga per voi secondo la vostra fede".  30E si aprirono loro gli occhi. Quindi Gesù li ammonì dicendo: "Badate che nessuno lo sappia!". 31 Ma essi, appena usciti, ne diffusero la notizia in tutta quella regione.
32 Usciti costoro, gli presentarono un muto indemoniato. 33 E dopo che il demonio fu scacciato, quel muto cominciò a parlare. E le folle, prese da stupore, dicevano: "Non si è mai vista una cosa simile in Israele!". 34 Ma i farisei dicevano: "Egli scaccia i demòni per opera del principe dei demòni".
35Gesù percorreva tutte le città e i villaggi, insegnando nelle loro sinagoghe, annunciando il vangelo del Regno e guarendo ogni malattia e ogni infermità. 36 Vedendo le folle, ne sentì compassione, perché erano stanche e sfinite come pecore che non hanno pastore . 37 Allora disse ai suoi discepoli: "La messe è abbondante, ma sono pochi gli operai! 38 Pregate dunque il signore della messe, perché mandi operai nella sua messe!".

Proposta di lectio

==> Video-Lectio di don Matteo Panzeri <==

 

Prendiamoci qualche minuto, in silenzio, per rileggere il testo alla luce di quanto ci ha offerto don Matteo prima di ascoltare alcuni suoi spunti di meditazione e di attualizzazione di questo brano

 

Spunti e tempo di meditatio

==>  Video con gli spunti di meditazione di don Matteo <==

 

Tempo di silenzio per riflettere e lasciarci interrogare da quanto ascoltato

Se scaturisce qualche intenzione di preghiera è possibile inviarla all'indirizzo     Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

A conclusione del silenzio è possibile far diventare la preghiera canto

Video - Passa il Signore (coro Shekinah)

 

Al termine preghiamo con le parole del Salmo 146

1 Loda il Signore, anima mia:

2 loderò il Signore finché ho vita,
canterò inni al mio Dio finché esisto.

3 Non confidate nei potenti,
in un uomo che non può salvare.

4 Esala lo spirito e ritorna alla terra:
in quel giorno svaniscono tutti i suoi disegni.

5 Beato chi ha per aiuto il Dio di Giacobbe:
la sua speranza è nel Signore suo Dio,

6 che ha fatto il cielo e la terra,
il mare e quanto contiene,
che rimane fedele per sempre,

7 rende giustizia agli oppressi,
dà il pane agli affamati.
Il Signore libera i prigionieri,

8 il Signore ridona la vista ai ciechi,
il Signore rialza chi è caduto,
il Signore ama i giusti,

9 il Signore protegge i forestieri,
egli sostiene l'orfano e la vedova,
ma sconvolge le vie dei malvagi.

10 Il Signore regna per sempre,
il tuo Dio, o Sion, di generazione in generazione.

Alleluia.

Gloria al Padre...

Tempo per l'oratio

G: Ecco che i ciechi vedono, i sordi odono, gli storpi camminano, i muti parlano e i morti risuscitano.
    Ai poveri è annunciata la buona novella.

T: Tu sei il Messia, o Signore, Gesù, il Figlio del Dio vivente.

L: Ci hai dato in dono lo Spirito Santo, come hai promesso, e ci fai conoscere chi sei

T: Tuo è il regno, tua la gloria per sempre; donaci di poter essere vicini a te nell'eternità.

L: L'annuncio del Vangelo è fatto con atti concreti.

T: Tu solo, o Signore Gesù, puoi fare ciò che dici; aiutaci a esserti testimoni, sapremo esseredegni di te.

L: Comprendiamo la necessità di annunciare il Vangelo anche con le opere.

T: Abbiamo un assoluto bisogno di te, o Gesù. Senza di te nulla accade, con te tutto è possibile; facci sentire che ci sei vicino.

 

Potete inviare eventuali preghiere scaturite dalla riflessione di oggi all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

*** In corso di aggiornamento ***

 

G: Il Signore ci ha donato la sua Parola. Accogliamola con gioia e lasciamoci plasmare da essa. La nostra comunione si rafforzi e ci renda tutti testimoni vivi e credibili del Vangelo, attori di speranza nelle nostre case e sulle strade che percorriamo ogni giorno.

Ascoltiamo qualche suggerimento per attenzioni e gesti da custodire in questo mese

 

 ==>  Video - Actio di don Matteo <==

 

G: Sia la Parola di Dio lampada per i nostri passi e luce sul nostro cammino.

T: Sia la Parola di Dio lampada per i nostri passi e luce sul nostro cammino. Amen

Padre nostro...

G: Il Signore ci  benedica e ci custodisca. Amen

Nel nome del Padre...

 

 Per concludere....

 ==>  Video - Saluti e ringraziamenti <==

 

 

FInisce qui, per quest'anno, il cammino insieme

ma non deve finire il nostro cammino personale e familiare con la Parola

e davvero... Sia la Parola di Dio lampada per i nostri passi

e luce sul nostro cammino.